Home > Generale > Amianto e tumori alla RAI di Torino

Amianto e tumori alla RAI di Torino

P4140348

La Stampa di Torino dell’8 gennaio 2009 titola: “Un dirigente Rai morì a causa dell’amianto. Indagati 20 direttori.”

Il quotidiano, senza mai nominarmi, utilizza una fotografia tratta da un mio filmato e alcune mie frasi, per un articolo sull’ennesimo caso di tumore da amianto riscontrato tra i lavoratori del grattacielo della RAI di via Cernaia a Torino.

Il grattacielo della RAI è stato realizzato con abbondante uso di amianto applicato a spruzzo (sette chilogrammi per metro quadro) o mescolato al cemento e al vinile.

Amosite 85% – 95% per il friabile floccato sulle strutture di acciaio e crisotilo 28% con tracce di amosite per il compatto (tubazioni, pavimenti).

Ho avuto occasione di esaminare un monitoraggio della dispersione di fibre di amianto all’interno del grattacielo RAI di Torino.

Dati alla mano, si può constatare che un dipendente della RAI può respirare fino a 825 (ottocentoventicinque) fibre di amianto ogni ora di lavoro.

Trattandosi di campionamenti ambientali e non personali, eseguiti una sola volta in una struttura notoriamente soggetta a vibrazioni e nella quale l’amianto è stato applicato a spruzzo, quindi altamente friabile, il rischio effettivo potrebbe essere più elevato.

In questi casi le vibrazioni dell’edificio, i movimenti di persone o macchine, le correnti d’aria possono causare il distacco di fibre legate debolmente al resto del materiale.

Il monitoraggio ambientale consente essenzialmente di misurare la concentrazione di fibre presente nell’aria al momento del campionamento, senza ottenere alcuna informazione sul pericolo che l’amianto possa deteriorarsi o essere danneggiato nel corso delle normali attività (Decreto Ministeriale del 06/09/1994).

Allego l’articolo de La Stampa e il link al filmato “Amianto e tumori alla RAI di Torino” e al mio articolo di Diario Prevenzione Magazine, dal quale è stata tratta una parte delle informazioni pubblicate.

http://www.diario-prevenzione.net/diarioprevenzione/html/modules.php?name=News&file=article&sid=1431

http://www.youtube.com/watch?v=oXI9r-kuN88  

http://www3.lastampa.it/torino/sezioni/cronaca/articolo/lstp/113572/

Categorie:Generale Tag:
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...
E' necessario che tu sia collegato per poter inserire un commento.